Monastero Santissimo Salvatore

Monache Benedettine dell'adorazione perpetua del Santissimo Sacramento, Grandate

La lettura è cosa eccelente, ma occorre farla in spirito di preghiera, senza curiosità e senza agitazione, abbandonandovi alla grazia racchiusa nei libri che leggete, ascoltando Dio nel fondo dell'anima...non abbiate altro desiderio se non quello di conoscere Gesù Cristo.

(madre Mectilde de Bar, N. 711, alla contessa di Rochefort)

Noi diventiamo ciò che adoriamo!

Siamo chiamati a questo: conformarci all’immagine del Figlio.

Siamo chiamati a vivere nel Figlio da figli dello stesso Padre e perciò da fratelli, capaci di fare come ha fatto Cristo: amarci gli uni gli altri come lui ci ha amati.

 

L’adorazione eucaristica è lasciarsi attirare da Cristo nel momento della sua suprema dedizione e abbandono totale di sé stesso. Così lui ha scelto di restare presente nella storia, nella storia di ciascuno di noi.

L’adorazione eucaristica è lasciarsi penetrare dal suo Spirito e dalla sua vita.

L’adorazione eucaristica è una modalità di preghiera per trasformare la nostra vita in eucaristia, in rendimento di grazie.

L’adorazione eucaristica è tutt’altro che un restare statico alla presenza del Signore: è una dinamica vitale, una trasfigurazione.

 

Colui che contempliamo trasforma il nostro essere nel suo stesso amore.

In vista del momento di adorazione comunitaria mensile, vorremmo, con molta semplicità, condividere il materiale che utilizziamo. Sì, vogliamo mettere a vostra disposizione la Parola, le meditazioni, i commenti e le preghiere che ci stanno aiutando a stare, a guardare e contemplare il mistero eucaristico, ma soprattutto a lasciaci guardare e contemplare dal Padre per Gesù Cristo nello Spirito.

 

Non abbiamo la pretesa di dare degli schemi di adorazione, ma solo materiale da cui poter attingere, forse anche un po’ qui e un po’ là, per far risuonare nel cuore ciò che Dio suggerisce nei nostri cuori attraverso il mistero eucaristico, sapendo che il vero maestro è lo Spirito. Infatti è lo Spirito che ci insegna ogni cosa.

La vera adorazione, e perciò trasfigurazione di chi siamo, avviene nel silenzio profondo della nostra interiorità, perché la fede nasce dall’ascolto. Basterebbe restare in ascolto davanti all’Eucaristia, ma questo è quanto mai difficile.

Riconosciamoci destinatari di una Parola in cui il nostro Dio si rivela nella libertà dell’amore, illuminando e plasmando la nostra vita e facendoci crescere in fede, speranza e carità.

San Paolo ci invita a lasciarci riconciliare con Dio, il nostro augurio è che le nostre vite possano essere trasfigurate dal Verbo fatto carne e parola, così da irradiare la sua luce e il suo calore là dove Dio ci vuole.

 

Clicca qui per scaricare il libretto: Adorazione Testi Eucaristia 2016

Adorazione Testi Eucaristia 2018